I CONTINENTI SCOMPARSI TRA SCIENZA E MITO (prima parte)

Centinaia di milioni di anni fa il pianeta Terra era costituito da un ammasso di fuoco, magma e gas incandescenti; poi, lentamente, iniziò il raffreddamento della crosta terrestre che, scivolando sugli stati di magma non ancora solidificati, si riunì in un’unica massa: la “Megagea” (=”Grande Terra”). Trascorsero ancora milioni di anni e con progressivo consolidamento della massa interna del pianeta … Continue reading

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI

Siamo quasi giunti alle festività pasquali…anche quest’anno, tale ricorrenza provocherà l’eccidio di una moltitudine impressionante di agnellini di pochi mesi, o di pochio giorni, che verranno sacrificati ad una tradizione a dir poco discutibile. Una tradizione religiosa nella quale il “consumo” dell’agnello pasquale ha del tutto smarrito il suo simbolismo originario di sacrificio e di salvezza -ammesso che nei secoli passati … Continue reading

I CONTINENTI SCOMPARSI TRA SCIENZA E MITO (terza parte)

  Nella parte precedente della trattazione abbiamo citato alcune testimonianze recenti, del XX secolo, che potrebbero confermare, o comunque essere indizio dell’esistenza del remoto e leggendario regno himalayano di Shambala; ma si conservano pure altre testimonianze, molto più antiche, che documentano l’ncontro di europei con gli abitatori di questa terra favolosa in epoche assai anteriori, all’inizio della nostra era. In … Continue reading

UN ANIMALE DA SALVARE: LA FOCA MONACA DEL MEDITERRANEO (seconda parte)

La Foca monaca è un animale che trascorre un’esistenza per lo più solitaria, ma si può trovare talvolta anche in gruppi più o meno numerosi; è un’ottima nuotatrice, tanto che in acqua può prevalere anche su uno squalo. Essa  era un tempo molto diffusa sulle coste di  tutto il Mar Mediterraneo e dei mari adiacenti; ora invece la sua distribuzione … Continue reading

UN ANIMALE DA SALVARE: LA FOCA MONACA DEL MEDITERRANEO (prima parte)

La Foca Monaca è così chiamata per la colorazione del mantello, che ricorda una tonaca monacale; secondo un’anrtica leggenda questo nome deriverebbe invece da dalle impronte lasciate sulla sabbia dei lidi da esse un tempo frequentati, che richiamerebbero alla mente una lunga processione di monaci. Un tempo, ormai lontano, le foche monache vivevano lungo tutte le coste del Mar Mediterraneo, … Continue reading